La respirazione yoga

La respirazione è una nostra funziona fondamentale per la nostra vita.  E’ noto. L’ossigeno è un elemento indispensabile che deve circolare pienamente liberamente nel nostra sangue altrimenti le nostre cellule morirebbero.

Ma al di là dell’aspetto biochimico dell’ossigeno lo yoga si interessa dell’effetto della respirazione sul corpo. In particolare lo yoga approfondisce e studia tecniche per migliorare la funzione respiratoria e canalizzarla verso effetti fisici,mentali ma anche spirituali.

Un aspetto importante collegato con il respiro è il PRANA (soffio). Il Prana che può essere tradotto come energia, è quell’aspetto intangibile, che alimenta ogni fomra vitale. Nella cultura cinese è chiamato CH’I e nella tradizione giapponese è il KI.

Ma cos’è questo PRANA?

Il PRANA nel corpo possiamo pensarlo come un flusso di energia che si muove nel corpo e sostiene, alimenta e coordina tutti i processi vitali.

In realtà il termine corretto è PRANAH (con l’H finale) che indica l’insieme delle energie vitali o soffi, che nello yoga e nell’ayurveda sono 10 di numero.

Ogni volta che respiriamo alimentiamo il passaggio e trasformazione da PRANA, inteso come energia presente nell’ambiente e fuori di noi, a PRANAH, inteso come l’insieme di queste energie.

Quello che è importante nel cominciare la pratica dello yoga è intanto a imparare a respirare bene, correttamente.

L’effetto di una buona e completa respirazione yoga è quella di migliorarela nostra condizioen di salute e benessere.

Poi andando avanti nella pratica e esperienza yoga si potrà imparare anche tecniche superiori e più raffinate che vanno a rafforzare i differenti chakra del corpo, ma anche ad aumentare la forza di volontà, così come della concentrazione.

Saper respirare bene è veramente un requisito indispensabile per migliorare la qualità della nostra vita, del nostro benessere e salute.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *