La posizione naturale dello yoga

Per quanto riguarda la pratica delle posizioni yoga l’impostazione del corpo o postura è di rilevante importanza.

postura corretta yoga
posizione yoga naturale

Durante i corsi, soprattuto nel primo periodo, insisto sull’ascolto e la consapevolezza della propria postura.

L’assumere la posizione naturale è un ottimo esercizio propedeutico alla pratica dello yoga.

Infatti imparare a impostare una posizione così semplice mostra subito  la nostra relazione e consapevolezza che abbiamo del corpo. E’ molto frequente vedere fra i principianti che nonostante si invitino ad mettere ad esempio i piedi paralleli, loro non si osservano e non cambiano minimamente la loro posizione. A volte succede che si osservano i piedi, li correggono ma i piedi continuano a rimanere non paralleli.

Vediamo intanto l’esecuzione di questa posizione.

Posizione naturale : Esecuzione

  • Piedi paralleli larghezza delle spalle
  • Ginocchia leggermente flesse (due dita in avanti rispetto alla posizione di massima distensione della gambe)
  • Bacino ruotato naturalmente verso l’alto
  • Schiena dritta e rilassata
  • Spalle sono in linea con le anche
  • Collo dritto con  mento all’interno (rilassato)
  • Occhi chiusi o socchiusi per favorire l’ascolto interno

Per aiutare la posizione immaginare di essere appesi per la sommità della testa ad una fune che parte dal soffitto.

Quali sono le difficoltà?

Gli aspetti problematici nella pratica della posizione in piedi di un praticante sono in genere due:

1) la  curvatura della zona lombare.

Il bacino tende a mostrarsi posteriormente e ci crea come un vuoto all’altezza lombare.

2) la mancata “presa a terra”.

Il corpo non scarica bene il peso in modo completo attraverso i piedi.

Per correggere il primo errore bisogna lasciar cadere le anche senza abbassare il baricentro.

Quel che succede è che le ossa del sacro e del coggice si abbasserano, facendo distendere le vertebre della zona lombare.

E’ possibile controllare la correttezza dell’impostazione anche posando una mano nella parte basse della schiena. Dovremo verificare intanto che la colonna vertebrale scende in modo fluido, senza interruzione e che poi le vertebre lombari sono ben distese.

Ci sono anche altri dettagli che spesso vengono trascurati e che vedremo successivamente.

La cosa più importante

la cosa più importante dello yoga è la pratica: provare, sperimentare, conoscere direttamente.

Questa posizione yoga è un ottimo e semplice inizio per cominciare ad esercitarsi nella pratica fisica dello yoga.

Anche qualche minuto alla mattina, può essere un ottimo inizio.

Prova e fammi sapere come va!

Lascia pure un tuo commento.

Ciao!

Guido Di Gioacchino

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *