Cos’è la spiritualità?

luceLa spiritualità è una parola molto usata oggi. Va sempre più di moda.  Ma cos’è la spiritualità?

Intanto ti dico che la spiritualità la possiamo definire come:

“La spiritualità è uno impegno continuo ad unire il microcosmo con il Macrocosmo e questo impegno nella vita dell’individuo termina quando si arriva in prossimità della Coscienza Suprema”

Certo è una definizione impegnativa che richiede il chiarimento di alcuni concetti fodnamentali.

Il microcosmo individua l’esistenza di ciascuno di noi, di me, di te, da un punto di vista completo.

Il Macrocosmo individua l’esistenza di tutto ciò che è manifesto e anche di ciò che trascende la manifestazione stessa.

Cos’è dunque questo Macrocosmo?

Il Macrocosmo è quella dimensione Unica che tutto comprende sia su larga scala che su scala microscopica.

C’è chi la chiama Inteliggenza Universale, chi Coscienza Suprema, chi Dio.

Dunque la spiritualità presuppone l’esistenza di una dimensione Unica, dell’Uno che tutto comprende, in tutte le dimensioni, fisiche, mentali e spirituali. La mente fa difficoltà a concepirla e soprattutto fa molta difficoltà a sentirla.

Quando la spiritualità viene vissuta, cioè quando il desiderio di creare questa unione o yoga viene espressa attraverso una pratica concreta, attraverso tecniche specifiche, allora il praticante o yogi si avvicina a questa unione.

La spiritualità è dunque qualcosa di molto concreto che può essere vissuta giorno per giorno con il giusto atteggiamento e tutte gli strumenti che lo yoga ci offre.

Guido Di Gioacchino

Cioa Rino…
si sentirsi sulla stessa lunghezza d”onda (rasa), e
alimentarsi con il soffio universale (brahmacarya)…
hai colto due aspetti importanti dello yoga.
Il primo è la caratteristicha del nostro dharma, un dharma divino.
Il secondo non è che un principio fondamentale di yama, la moralità dello yoga, utile
ad avere una vita armonica, equilibrata e centrata

grazie a te,
Guido

Marta

Sì, lo yoga per il risveglio della coscienza. Come ho letto sulla rivista Oltreconfine (www.oltre-confine.com) in un bellissimo articolo su Jiddu Krishnamurti che parlava del Surya Yoga, “E’ in se stesso che l’uomo deve imparare a far sorgere ogni giorno il sole”.
Ciao
Marta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *