Yoga

fiore_di_lotoLo yoga è la realizzazione un’esperienza interiore di grande gioia, unità ed armonia. La parola yoga significa in sanscrito “unione”[1].

L’ottenimento di questa gioia interiore profonda ed intensa si ottiene attraverso una pratica completa[2]: fisica, mentale e ‘esistenziale’ (spirituale, o che coinvolge le parti più profonde della mente ).

Cos’è questa gioia? Continue reading Yoga

Mente, corpo e chakra – parte 1

L’esistenza individuale può essere descritta su tre piani: fisico, mentale e spirituale: esiste oltre al corpo fisico (riconosciuto dalla scienza) anche una mente così come un’anima (o spirito). Tutte e tre, corpo, mente e spirito sono interconnessi e interdipendenti.

Dall’esperienza di ricerca di 7000 anni lo yoga fornisce interessanti e utili conoscenze.

Se consideriamo un individuo, il primo aspetto che consideriamo è il suo corpo. Spesso individuiamo la persona stessa con quel corpo. Se penso a Mario, molto probabilmente penserò a “com’è fatto”, la sua conformazione, il suo aspetto…

Il corpo fisico è costituito da diversi tessuti formati a loro volta da cellule con caratteristiche o funzioni analoghe. I tessuti costituiscono un organo o strutture che formano i diversi sistemi o apparati del corpo.

Passando dal macroscopico al microscopico su diversi livelli risulta:

Individuo- apparati- organi – tessuti – cellule – atomi – neutroni,positroni ed elettroni – quarks

Ogni livello si distingue e ha diversi elementi: ad es. sul piano degli apparati abbiamo, sistema nervoso, sistema neuro-endocrino, apparato circolatorio… etc.

Esiste poi il piano mentale e di questo, così come dei chakra ne parleremo nel prossimo post.

a presto,

Guido

Tu sei coscienza

Tu sei una Coscienza. Questa è la tua qualità più vera, la tua qualità essenziale.
Ciascuno di noi come Coscienza individuale ha un corpo ed una mente. Ci manifestiamo attraverso un corpo ed un mente, ma la nostra essenza, la nostra vera natura è la Coscienza.

Accade che il corpo e la mente sono i due nostri strumenti di vita.

Il corpo ha la funzione di metterci in contatto con il mondo. Attraverso gli organi sensori raccogliamo informazioni, sensazioni, impressioni. Attraverso il corpo poi ci esprimiamo fisicamente e diamo il nostro contributo al mondo.

La mente intimamente connessa con il corpo elabora ciò che percepiamo e ci permette di agire.
Ma tra le sue funzioni fondamentali è quella anche di fare da specchio alla nostra anima, di farci sentire VIVI, di farci sperimentare gioia e felicità dell’essere presenti, qui e ora.

Quando il corpo è in equilibrio e la mente è calma ecco che la nostra Coscienza si rispecchia bene e ci sentiamo in armonia con noi stessi e con il mondo che ci circonda.

Ciò che conta è dunque riscoprire la nostra natura, far sì che mente e corpo siano capaci di vivere al meglio la Coscienza.

Come fare?

Attraverso le pratiche dello yoga possiamo aumentare la nostra Coscienza, migliorare la nostra consapevolezza.

I gradini dello yoga sono 8:
yama: comportamento armonico con il mondo esterno (etica della vita)
niyama: comportamento armonico con il mondo interno (etica della personalità)
asana: posizioni per armonizzare il corpo
pranayama: tecniche di controllo dell’energia vitale attraverso il respiro
prathyahara: raccoglimento mentale
dharana: concentrazione
dhyana: meditazione profonda
samadhi: assorbimento nello stato di yoga

Lo yoga ci offre gli strumenti per realizzare la nostra Coscienza o Sè, ma ci indica anche l’ordine con cui cominciare.

La base della pratica dello yoga sono dunque yama e niyama.
Esercitarsi in una relazione armonica con il mondo esterno ed interno (yama e niyama) ci aiuta ad avere equilibrio e  pace mentale. Con la pace mentale saremo capaci di raccoglierci e  concentrarci per praticare questa meditazione profonda e raggiungere uno stato di gioia interiore.  Questi 8 gradini  sono il requisito per il nostro sviluppo e la nostra crescita.

Quali sono questi yama e niyama?
Lo vedremo in un prossimo articolo.