Mantra e meditazione

Una caratteristica essenziale della mente è che:
la mente non può non pensare.

Se vi dicessi di non pensare ad … una mucca rossa… ecco che la vostra mente comincia a visualizzare una mucca rossa, potremmo meglio dire che un parte della mente con la funzione di “schermo mentale” multisensoriale prende forma con una mucca rossa.

Per questo in alcune tecniche di meditazione l’uso di un MANTRA è fondamentale.

MANTRA significa: ciò che libera (TRA) la mente (MAN).
Ha tre caratteristiche:
– acustica (una particolare vibrazione)
– ritmica (viene fatto con il respiro)
– ideativa (ha un significato)

Quando la mente comincia a ripetere il MANTRA ecco che si sprigiona gradualmente la sua forza, la vibrazione del MANTRA, il suo ritmo, il suo significato, cominciano a trasformare la mente, a liberare la mente.
Il significato di un MANTRA è spesso un’idea GRANDE, che richiama dentro di noi il risveglio della nostra anima.

Da cosa si libera la mente?
La mente si libera quando i propri condizionamenti culturali e ambientali vengono alleggeriti, sciolti, quando la mente perde quel senso di identificazione con questi condizionamenti. Accada allora che i nostri movimenti interni, le nostre emozioni, ci limitano in grado minore. I nostri sentimenti più profondi cominciano ad affiorare. Cominciamo a liberarci anche da quelle idee e prospettive che limitano maggiormente la nostra esistenza.

Quando la mente è libera allora da preoccupazioni, da gelosie, rabbia, paure il sapore della pace interiore si fa sentire. La meditazione rappresenta un momento di rifugio e raccoglimento dove ritrovarsi, dove sentire e sperimentare la nostra parte più intima. Saremo in grado anche di chiarire i nostri intenti e i nostri valori più profondi.

stefano

Grazie Guido i tuoi articoli sono essenziali e diretti; se farai dei seminari estivi gentilmente dimmelo..il link audio del mantra BABA NAM KEVALAM non si apre, puoi mandarmelo come video di you Tube
alla mia mail ?
Namaskar
Stefano

Guido Di Gioacchino

Ciao Stefano,
il link è stato corretto.
Grazie della segnalazione,
Namaskar,
Guido

PS
Riguardo ai seminari estivi ne organizzo uno nazionale a inizio luglio, per persone già però con un po’ di esperienza nell’Ananda Marga Yoga.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *