Tu sei coscienza

Tu sei una Coscienza. Questa è la tua qualità più vera, la tua qualità essenziale.
Ciascuno di noi come Coscienza individuale ha un corpo ed una mente. Ci manifestiamo attraverso un corpo ed un mente, ma la nostra essenza, la nostra vera natura è la Coscienza.

Accade che il corpo e la mente sono i due nostri strumenti di vita.

Il corpo ha la funzione di metterci in contatto con il mondo. Attraverso gli organi sensori raccogliamo informazioni, sensazioni, impressioni. Attraverso il corpo poi ci esprimiamo fisicamente e diamo il nostro contributo al mondo.

La mente intimamente connessa con il corpo elabora ciò che percepiamo e ci permette di agire.
Ma tra le sue funzioni fondamentali è quella anche di fare da specchio alla nostra anima, di farci sentire VIVI, di farci sperimentare gioia e felicità dell’essere presenti, qui e ora.

Quando il corpo è in equilibrio e la mente è calma ecco che la nostra Coscienza si rispecchia bene e ci sentiamo in armonia con noi stessi e con il mondo che ci circonda.

Ciò che conta è dunque riscoprire la nostra natura, far sì che mente e corpo siano capaci di vivere al meglio la Coscienza.

Come fare?

Attraverso le pratiche dello yoga possiamo aumentare la nostra Coscienza, migliorare la nostra consapevolezza.

I gradini dello yoga sono 8:
yama: comportamento armonico con il mondo esterno (etica della vita)
niyama: comportamento armonico con il mondo interno (etica della personalità)
asana: posizioni per armonizzare il corpo
pranayama: tecniche di controllo dell’energia vitale attraverso il respiro
prathyahara: raccoglimento mentale
dharana: concentrazione
dhyana: meditazione profonda
samadhi: assorbimento nello stato di yoga

Lo yoga ci offre gli strumenti per realizzare la nostra Coscienza o Sè, ma ci indica anche l’ordine con cui cominciare.

La base della pratica dello yoga sono dunque yama e niyama.
Esercitarsi in una relazione armonica con il mondo esterno ed interno (yama e niyama) ci aiuta ad avere equilibrio e  pace mentale. Con la pace mentale saremo capaci di raccoglierci e  concentrarci per praticare questa meditazione profonda e raggiungere uno stato di gioia interiore.  Questi 8 gradini  sono il requisito per il nostro sviluppo e la nostra crescita.

Quali sono questi yama e niyama?
Lo vedremo in un prossimo articolo.

Mantra e meditazione

Una caratteristica essenziale della mente è che:
la mente non può non pensare.

Se vi dicessi di non pensare ad … una mucca rossa… ecco che la vostra mente comincia a visualizzare una mucca rossa, potremmo meglio dire che un parte della mente con la funzione di “schermo mentale” multisensoriale prende forma con una mucca rossa.

Per questo in alcune tecniche di meditazione l’uso di un MANTRA è fondamentale.

MANTRA significa: Continue reading Mantra e meditazione

Trasforma la tua la mente

Ogni giorno è un’occasione per la trasformazione di sé. Ogni giorno abbiamo la possibilità di dare forza al nostro cambiamento, al miglioramento della nostra vita. Per fare ciò c’è bisogno di azioni di trasformazione, azioni che cambino la nostra prospettiva, che trasformino il nostro modo di vedere, che cambino i nostri occhi.
Come diceva Proust:
Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi.”
Le tecniche o pratiche dello yoga servono a questo, a trasformare la nostra mente, “dal grezzo al sottile”,  per avere nuovi occhi.
Avere nuovi occhi significa aver aperto il proprio cuore alla vita e ai suoi significati più veri.
La mente ha bisogno di ritrovare la sua natura: uno stato di pace interiore a cui possiamo attingere solamente chiudendo gli occhi e cercando dentro di noi.
La meditazione è Continue reading Trasforma la tua la mente

yama e niyama

Yama e Niyama sono i primi due gradini dello yoga e sono delle indicazioni per l’equilibrio in relazione con l’esterno, gli altri e il mondo  (yama),  e con l’interno, ovvero noi stessi (niyama).

Nei tempi antichi a chi voleva iniziare la pratica dello yoga si richiedeva di essere capaci di seguire prima yama. Poi quando il praticante era diventato esperto in yama, quando mostrava di aver raggiunto un certo equilibrio, solo allora gli veniva insegnato niyama, il secondo gradino , e poi via via, quando dimostrava di aver raggiunto un certo grado di competenza in quel gradino o livello, gli venivano insegnato gli altri gradini dello yoga uno dopo l’altro.

Ma cosa sono questi yama e niyama?
Yama
è composto da 5 indicazioni o principi e Niyama è composto da Continue reading yama e niyama

come tu pensi così diventi

Come tu pensi così diventi”
Questo principio fondamentale della nostra mente, lo intendo approfondire con un articolo specifico successivo.
Quello che è importante rendersi conto che tutto ciò che percepiamo attraverso i nostri sensi, tutti i pensieri che creaimo nella nostra mente non sono altro che la nostra proeizione interna.
Un oggetto fuori di noi viene riflesso e proiettato all’interno del nostro schermo mentale.
Un pensiero, ad esempio un bel ricordo di un posto meraviglioso, viene raccolto dalla nostra memoria e proiettato sempre nel nostro schermo mentale.
Così noi viviamo la realtà esterna e quella interna riflessa nella nostra mente.
Se pensiamo ad un rosa, la immaginiamo nei suoi colori, nella sua forma, con il suo odore,  una parte della nostra mente diventa quella rosa… se di fronte a noi c’è una rosa, la percepiamo dall’esterno, di nuovo una parte della nostra mente diventa la rosa che è fuori di noi con i suoi colori, la sua forma il suo odore…

La nostra vità è dunque caratterizzata dalle percezioni esterne e allo stesso tempo dai pensieri che facciamo internamente.

Se crediamo che la vita sia difficile, che le persone non meritano fiducia.. questi pensieri colorano la nostra mente e condizionano la nostra esperienza.
Le nostre credenze e convinzioni, i nostri condizionamenti sono il risultato di una legge, la legge del KARMA (di cui parlerò successivamente).
Ma il passato è passato…
ciò che possiamo fare è cominciare ora a colorare la nostra mente in modo positivo… e questo più spesso lo facciamo e meglio è  (“più che puoi!” ..).

Coltiviamo dunque valori di fiducia, di speranza, di amore disinteressato, e così diveteremo fiduciosi, pieni di speranza e amanti della vita.

Cominciate a provare… e vedrete che comincerete a trasformarvi nella direzione voluta.

Se volete uno strumento semplice e pratico cominciate a ripetere ogni tanto il MANTRA:
BABA NAM KEVALAM … pensando “Tutto, ogni cosa, è espressione di un Amore Incondizionato”
se vi sentite canticchiatelo… fatene una melodia, quella che più vi ispira…
e delle piccole e inaspettate meraviglie della vita cominceranno a manifestarsi.

Farete piccoli passi verso l’unione, verso lo Yoga.