i benefici dello yoga

Ciao!

ti auguro intanto una BUONA GIORNATA a te e chi ti sta attorno.

Come ci si accorge dei benefici che lo yoga apporta?

L’esperienza dello yoga è un’esperienza estremamente diretta.
FACENDOLO, PRATICANDOLO, comincerai a sentirne gli EFFETTI.

Succede a volte e solo ad alcuni che il corpo che era fermo da tanto tempo,
le prime volte si lamenti, e compaiano quindi doloretti e fastidi.
E’ naturale che il corpo cominci di nuovo  a parlarci, all’inizio segnalando
i cambiamenti in arrivo.

Ma dopo poche settimane tutto passa e ci si sente meglio,
ancora meglio di prima di aver cominciato.

Ti dicevo che i BENEFICI sono diretti.

Le mie allieve e i miei allievi a fine lezione condividono sempre
INSIEME le loro sensazioni di fine lezione.

C’è chi si sente di essersi rilassato molto, chi di aver sciolto le tensioni e nervosismo che si era
portato appresso, chi con una sensazione di pace, chi di allegria e gioia

quel che conta sai cos’è?

…PRATICA PRATICA PRATICA….

La pazienza di provare lo yoga, di andare nel centro a fare lezione,
di esercitarsi a casa nei momenti adatti…
SARA’ PREMIATA!

ecco allora, che quel che ci serve
è il desiderio e la volontà di cominciare…
e poi di continuare.

Gli effetti e i benefici che sperimenteremo ci saranno di aiuto
e di ispirazione per preseguire.

*********************************************************
TI E’ PIACIUTO L’ARTICOLO? HAI DOMANDE?

SCRIVI PURE PIU’ IN BASSO
NELL’AREA COMMENTI!

*********************************************************


Se vuoi farmi liberamente qualche domanda

SCRIVIMI PURE!

La DOMANDA la puoi fare qui sotto nel’area dei commenti o
se preferisci  scrivendomi all’indirizzo: info@ilnuovoyoga.it.

VUOI RICEVERE LE novità e i prossimi articoli facilmente nella tua casella di posta?

***********************************

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

***********************************


Lascia il tuo nome e la tua email in alto a destra per iscrivereti alla newsletter sullo yoga .

Perchè yoga

Per ciascuno di noi, ogni giorno passa, ogni giorno scorre, e la nostra mente si riempie di percezioni, di sensazioni, di riflessioni, di oggetti del mondo, si colora dall’esterno e dall’interno…

Ogni giorno passa e la nostra mente cerca, cerca di star bene, cerca di risolvere i problemi, cerca di esaudire qualche desiderio, cerca…

Si muove, si allarma, si agita, si emoziona, si pone domande, conosce….

Finora forse, la mente si colorava così inconsapevolmente credendo che ciò che contasse era il fuori, ciò che aveva più peso era il mondo, gli altri, le loro opinioni, la realtà con le sue situazioni “di fatto”…

Arriva un momento della nostra vita, in cui ci rendiamo conto che ciò che conta di più è come noi ci poniamo con il mondo .. non più la nostra reazione… ma la nostra PRO-AZIONE… ciò che vogliamo dare, ciò che vogliamo portare, i nostri valori, il nostro contributo…

Ecco allora che non ci sentiamo più vittime del mondo, ma ci facciamo carico di ciò che ci accade, di ciò che viviamo… cerchiamo soluzioni per fare di meglio, cerchiamo vie per crescere e superare i nostri limiti, i nostri condizionamenti, il nostro modo fisso e stereotipato di vedere il mondo.

Così lo YOGA ci ricorda che “così come tu pensi tu diventi”.. una frase forse oscura all’inizio ma che racchiude in sé un principio ed una forza.

Molte “filosofie” ci dicono che se la mente pensa ai problemi troverà i problemi, se pensiamo alle soluzioni troviamo le soluzioni…

Ci ricordano l’importanza di avere obiettivi, di sapere dove andare, di sapere cosa raggiungere, perché così attiriamo e ci avviciniamo alla destinazione.

Queste sono espressioni di questo principio YOGA.. “come tu pensi così diventi”.

Pensi forse che il mondo che percepisci è reale? In che termini?

Forse chi non vede i colori, chi è daltonico il suo mondo è falso?

La nostra esperienza del mondo è un’esperienza personale, è un riflesso… è la nostra esperienza. Ecco che allora che diventa importante trasformare il nostro modo di percepire il mondo… di diventare positivi, solari, ottimisti, attivi, responsabili perché questo fa bene a noi e agli altri.

Questo percorso di trasformazione è un percorso di emancipazione dalle vecchie prospettive, dal vecchio modo di vedere la vita, per costruire altre prospettive, altre visioni. E’ un percorso in cui cerchiamo di riempire il nostro essere di forza, di pace, di calma, di gioia.

Ma è proprio il sentirsi liberi, il sentirsi di crescere, di espandere, di potere più di prima, di poter fare, essere, sentire che ci porta gioia, che ci attira, che ci attrae.

La PNL ci ricorda che non è l’oggetto di desiderio in sé che porta piacere, ma il significato e il valore che gli attribuiamo, in base ai nostri riferimenti, alle nostre credenze.

E lo Yoga è lo strumento dell’espansione, della crescita, dell’emancipazione… interiore, totale, ideale…

Per questo accade che nello yoga si coltiva la meditazione dove l’oggetto è il puro, l’infinito, il senza inizio e il senza fine… e un MANTRA, un suono che incanta la mente e l’aiuta a trascendere dai suoi vecchi schemi, è essenziale.

Il MANTRA è MAN (mente) TRA (liberare).. ciò che libera la mente.

Dunque YOGA perché?

Yoga perché ci permette di attingere a quella COSCIENZA che è in noi, al nostro SE’, per raggiungerlo e unirci (YOGA significa UNIONE).

Yoga perché soddisfa quel desiderio di felicità che cerchiamo in tante cose ma che possiamo trovare in ciò che è eterno e senza cambiamenti… in ciò che è veramente duraturo, in noi stessi.

Yoga perché con le indicazioni di benessere ( YAMA e NIYAMA) ci offre una base stabile attraverso cui conoscere noi stessi, con le sue posizioni(ASANA) di dona equilibrio fisico e mentale e maggior controllo, con la respirazione (il PRANAYAMA) ci dà forza di volontà e chiarezza mentale, con il raccoglimento (il PRATHAYAHARA) ci rende meno dipendenti dagli stimoli del mondo, con la concentrazione (DHARANA) rafforza le nostre qualità, con la meditazione profonda (DHYANA) ci fa sentire il sapore di gocce dell’INFINITO che è in noi, con l’assorbimento finale (SAMADHI) ci fa realizzare il nostro SE’ più intimo.

Yoga perché è una scienza millenaria che dà strumenti di provata efficacia, scoperti e sperimentati da saggi e maestri.

Yoga perché è il ponte di UNIONE tra la conoscenza (JNANA), l’azione (KARMA) e l’amore disinteressato (BHAKTI) ….

Yoga perché è pratico…

… sperimentalo e troverai che ciò che si racconta è vero.